Benvenuto nel sito ufficiale del Comune di Magliano Sabina Sei nella Home Page del Comune di Magliano Sabina.
HOME  |  MAPPA
Motore di ricerca
  
Solo testo    |   Alta visibilità
 

Servizi dell'ufficio



Sei in: Home » il comune » Area II - Contabile » Ufficio Tributi » I.C.P. - Imposta Comunale sulla Pubblicità
Sei in: Home » il comune » Area II - Contabile » Ufficio Tributi » I.C.P. - Imposta Comunale sulla Pubblicità

Il Comune

Area II - Contabile

I.C.P. - Imposta Comunale sulla Pubblicità

Cos'è

  • Imposta Comunale sulla Pubblicità.

Cos'è utile sapere

  • Come tutte le entrate comunali, la pubblicità è soggetta a un’imposta comunale da corrispondere al comune nel quale viene effettuata.Le modalità di applicazione dell’imposta sulla pubblicità e le relative esenzioni sono stabilite dal D.Lgs. 15/11/1993, n. 507, e dal relativo regolamento comunale di applicazione che, in ogni caso, in materia di esenzioni non può prevedere difformità rispetto alla previsione generale di cui all’art. 17 del citato D.Lgs. 507/93.

Requisiti

  • E' soggetta al pagamento dell'imposta qualunque forma pubblicitaria, visiva o acustica, effettuata allo scopo di promuovere la domanda di beni o servizi, ovvero finalizzata a migliorare l’immagine del soggetto pubblicizzato.

    Tale pubblicità può:
    · Trovarsi in luoghi pubblici: esempio un cartello ai bordi della strada.
    · Trovarsi in luoghi privati aperti al pubblico: esempio la galleria di un centro commerciale.
    · Essere percepibile da luogo pubblico (anche se nel privato): esempio un’insegna su un capannone.


    E' tenuto al pagamento del tributo (soggetto passivo d'imposta) colui che dispone, a qualunque titolo, del mezzo attraverso il quale viene diffuso un mezzo pubblicitario.E' comunque, solidalmente coobbligato al pagamento dell'imposta chi produce o vende la merce o fornisce i servizi oggetto della pubblicità.
    Esempio: se un bar espone un cassonetto con il logo di una marca di caffè è tenuto al pagamento il titolare del bar e, solo se il titolare non è reperibile o il bar è stato chiuso, il produttore di quel caffè.
    Occorre precisare che è possibile che il produttore del caffè si offra spontaneamente di pagare l’imposta: in tal caso ovviamente non verrà più richiesta al titolare del bar.

Come fare

  • Prima di iniziare la pubblicità, il contribuente è tenuto a presentare al concessionario apposita dichiarazione anche cumulativa, su modello predisposto e messo a disposizione dallo stesso, nella quale devono essere indicate le caratteristiche, la durata della pubblicità e l’ubicazione dei mezzi pubblicitari utilizzati.
    In caso di variazione della pubblicità, che comporti la modificazione della superficie esposta o del tipo di pubblicità effettuata, con conseguente nuova imposizione, deve essere presentata nuova dichiarazione; il comune procede al conguaglio tra l’importo dovuto in seguito alla nuova dichiarazione e quello pagato per lo stesso periodo.
    In assenza di variazioni la dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi; tale pubblicità si intende prorogata con il pagamento della relativa imposta effettuato entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento, sempre che non venga presentata denuncia di cessazione entro il medesimo termine.

    Qualora venga omessa la presentazione della dichiarazione la pubblicità,di cui all’ articolo 12 (Pubblicità ordinaria), art.13 (Pubblicità effettuata con veicoli), art.14 (Pubblicità effettuata con pannelli luminosi e proiezioni), commi 1, 2 e 3 del D.Lgs.507/1993, si presume effettuata in ogni caso dal 1° gennaio dell’anno in cui è stata accertata; per le altre fattispecie la presunzione opera dal primo giorno del mese in cui è stato effettuato l’accertamento.

    La gestione dell'imposta è stata affidata alla ditta ETRURIA SERVIZI S.R.L., concessionaria del relativo servizio di accertamento e riscossione. Pertanto, i contribuenti interessati sono invitati a contattare la ditta ETRURIA SERVIZI s.r.l. per ogni inizio, cessazione o variazione del tributo e per ogni altra informazione utile.

    IL NUMERO DA CONTATTARE E': 0564/462106   Di seguito i recapiti dell'incaricato locale da contattare per l'espletamento del servizio PRO-LOCO MAGLIANO SABINAPIAZZA GARIBALDI 202046 MAGLIANO SABINAFAX 0744.910021EMAIL: prolocomaglianosabina@gmail.com REFERENTE SIG. FABRIZI CORRADO – TEL. 329.0122009C/C POSTALE N. 86298551 – INTESTATO A COMUNE DI MAGLIANO SABINA  - UNICO PER PAGAMENTI ICP/DPA/TOSAPIBAN: IT 23 P 07601 14600 000 086 298 551 

Quanto costa

  • Il pagamento verrà richiesto dalla società concessionaria ETRURIA SERVIZI srl su appositi bollettini di versamento.

A chi rivolgersi

  • Area II - Contabile
    Piazza Garibaldi n.4 - 02046 , Magliano Sabina (RI)
    Responsabile:
    Alessandra Naldini

Orario settimanale

Mattino
Pomeriggio
  • lunedi'
    9.00-12.30
    15.00-17.00
  • martedi'
    -
    -
  • mercoledi'
    -
    -
  • giovedi'
    9.00-12.30
    15.00-17.00
  • venerdi'
    -
    -
  • sabato
    -
    -

A chi rivolgersi(società o ente esterno)


Fine dei contenuti della pagina

Sito ufficiale del Comune di Tarano

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Piazza Garibaldi, 4 - 02046 Magliano Sabina (RI)
Tel. 0744-910336 - Fax 0744-919903
C.F.: 00108350570

Realizzazione
ImpresaInsieme S.r.l.Proxime S.r.l.